La sarta di Duchau

Mary Chamberlain 
E' il 1939, la guerra alita sul collo dei londinesi. La bella Ada Vaughan giovanissima londinese cattolica e non praticante, per darsi un tono, e essere qualcuno, frequenta un corso di dizione mentre crea, indossa e fa indossare i suoi vestiti ''come la terra fa con gli elementi; poteva essere aria o acqua, fuoco o terra, a seconda di ciò che creava''.
Il sogno più grande di Ada è quello di poter avere un giorno una casa di moda tutta sua e diventare una modiste.  In quel sogno ci crede e lo insegue, iniziando a lavorare presso la sartoria di Madame B. in Dover Street. Ma Ada è giovane e soprattutto ingenua. Sarà la sua ingenuità associata alle umili origini alla voglia di essere ''qualcuno'', che segneranno profondamente e drammaticamente il suo destino.

http://www.lagunadellesirene.com/index.php/libri/item/138-la-sarta-di-dachau 

Commenti

Post popolari in questo blog

La filosofia è necessaria: il metodo zetetico.

L'infanzia nel medioevo e nell'età moderna

La modernità di Virginia Woolf: Mrs Dalloway.