Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2015

Romeo e Giulietta : quando l'amore incrocia l'ombra della morte.

Immagine
Romeo e Giulietta è, insieme all'Amleto, la più rappresentata delle tragedie shakespeariane, e la prima, probabilmente, ad essere rappresentata fuori dai confini del Regno Unito, nel 1604 in una città della Baviera (Germania). Il Globe, vero teatro shakespeariano sarebbe stato costruito nel 1598 e la compagnia di fiducia del Bardo, la Lord Chamberlain’s Men (servi del Lord Ciambellano), mise in scena la tragedia (1597) con probabilità al The Curtain  teatro londinese a quel tempo molto in voga nel sobborgo di Shoreditch, una zona anarchica, selvaggia, ma anche incredibilmente gioiosa. All’epoca, gli spettacoli erano annunciati da una didascalia posta all’ingresso del teatro accompagnata da uno stendardo: nero per le tragedie, bianco per le commedie e rosso per le rappresentazioni storiche.  Shakespeare era alla sua prima tragedia e la tragedia non era ancora il suo forte.  La trama di Romeo e Giulietta non era una novità perché l’autore si era ispirato a The tragicall history of R…

Grand Budapest Hotel

Immagine
“Un immersione profondamente piacevole”-The Guardian -
Tutto comincia con una giovane donna che visita un parco e contempla un busto di un "autore," amato che diviene carne nella persona di Tom Wilkinson, che poi ricorda il suo io più giovane nella persona di Jude Law, che poi racconta il suo incontro con il signor.Moustafa (F. Murray Abraham), il proprietario del Grand Budapest Hotel, superba cattedrale di eccentricità,  situato sulle montagne di un paese dell'Europa centrale, l'immaginario Zubrowka. L’hotel è un edificio leggendario e Law (l "Autore") è curioso di sapere perché l'immensamente ricco Moustafa sceglie per le sue visite annuali al luogo come sua stanza un ripostiglio. Durante la cena, Moustafa si degna di soddisfare la curiosità dello scrittore, dicendogli del suo apprendistato sotto il gestore dell'hotel, Mister Gustave (Ralph Fiennes) M. Gustave è un concierge di ferro e di alto livello, che insegna al giovane Zero Moustafa l'arte…

Nasceva oggi...

Immagine
Pur vivendo nel continente e avendo fatto di altri Paesi (Roma,Trieste, Zurigo, Parigi) la sua casa, Joyce conservò il suo interesse artistico per il paese natale e abilmente articolò l'esperienza irlandese nei suoi scritti. E l'Irlanda che permea tutti gli scritti di Joyce, è soprattutto l'Irlanda durante il tumultuoso primo Novecento. La scena politica a quel tempo era incerta, ma piena di speranza: l'Irlanda aveva chiesto l'indipendenza dalla Gran Bretagna. Il nazionalista Charles Stewart Parnell aveva rinvigorito la politica irlandese con le sue proposte di leggi  che miravano a dare all'Irlanda più voce nel governo britannico (Home Rule Bill). Qui nacque James Joyce, in una classe media, in una famiglia cattolica di Rathgar, un sobborgo di Dublino, il 2 febbraio, 1882. La prosperità della  famiglia diminuì subito dopo la nascita di James, costringendo  i Joyce a trasferirsi dalla comoda casa di Rathgard alla zona fuori moda e impoverita a Nord di Dublino.  T…