Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2013

Un pò di noi...domande e risposte.

Immagine
Lo scrittore americano Christopher Morley scrive: "Quando si vende un libro a una persona, non gli si vendono soltanto dodici once di carta, con inchiostro e colla, gli si vende un'intera nuova vita. Amore, amicizia, e navi in mare di notte; c'è tutto il cielo e la terra in un libro, in un vero libro".
Sull'Isolachenonc'è ci siamo interrogate. Argomento delle domande ovviamente i libri. Queste le nostre risposte.

Da piccola qual'era il tuo libro preferito?
Pam:  Robinson Crusoe di Daniel Defoe. Antonietta: Don Chisciotte della Mancia  di Miguel De Cervantes.
Anika_Blue: Fairy Oak di Elisabetta Gnone.





Qual'è il libro che ti ha fatto crescere? Pam:Il Colore del Vento di Luciana Martini.
Antonietta : Il vento sull'erba nuova di Klara Jarunkova.
Anika_Blue: Stargirl di Jerry Spielli.




Qual'è il libro del tuo autore preferito? Pam: Niente di vero tranne gli occhi di Giorgio Faletti.
Antonietta: Amleto di William Shakespeare.
Anika_Blue: Il Talismano del …

Joseph Campbell

"Gli uomini raccontano storie per venire a patti con il mondo, per cercare un'armonia tra le loro vite e la realtà".

A proposito di...recensioni e libri da leggere: Ragazzo da parete.

Immagine
Approda oggi sull'Isolachenonc'è la rubrica "A proposito di..." recensioni e consigli di lettura (libri da leggere o regalare).Oggi è la volta di due libri diversi per genere: si tratta di Ragazzo da parete (The Perks of Being a Wallflower, nella lingua originale) un  romanzo epistolare scritto dal romanziere americano Stephen Chbosky e Il profumo del pane alla lavanda (Garden Spells) di Sarah Addison Allen che racconta la storia di un incantato melo e dei suoi profetici frutti. Buona lettura.





Ragazzo da parete
di Anika_Blue


Titolo: Ragazzo da parete

Autore: Stephen Chbosky
Casa editrice: Frassinelli
Prezzo: € 16,00


Libri, musica e amici... ci sono cose a cui un adolescente proprio non può rinunciare, e lo sa bene Stephen Chbosky, l'autore del romanzo epistolare Ragazzo da parete. Pubblicato in America nel 1999 da MTV, il libro, riscuote successo tra i più giovani, ma approda  in Italia soltanto nel 2006 edito da Frassinelli. Il romanzo, nella sua versione original…

A proposito di ...recensioni e consigli di lettura: Il profumo del pane alla lavanda.

Immagine
Il profumo del pane alla lavanda 
di Anika_Blue.
Claire Waverley, depositaria delle tradizioni culinarie della sua famiglia, ha una redditizia attività di catering e vive a Bascom ,nel North Carolina, in una grande casa che ha ereditato da sua nonna insieme al suo misterioso giardino i cui frutti e fiori hanno poteri magici: "Tutti, da quelle parti, sapevano che le pietanze preparate con i fiori che crescevano intorno al melo del giardino delle Waverley avevano effetti curiosi su chi le consumava".
Come tutte le Waverley anche Claire ha un dono: capire come un particolare frutto o fiore, usato in speciali ricette possa far mutare l'idea o il destino di una persona. Così, ad esempio: "il sapore balsamico della salsa preparata con bulbi di giacinto donava malinconia e faceva ripensare al passato; le insalate di cicoria e menta davano la certezza che qualcosa di buono sarebbe accaduto..".
Altro membro della famiglia Waverly che vive in città è la cugina lontana Eva…

La capacità di stupirsi come apertura al nuovo

Immagine
"L'unica cosa di cui abbiamo bisogno per diventare filosofi è la capacità di stupirci.Tutti i bambini ce l'hanno. Ci mancherebbe altro...Eppure mano a mano che crescono, questa capacità di stupirsi sembra attenuarsi". Così scriveva Gaarder Joestein nel suo romanzo filosofico Il mondo di Sofia un successo editoriale da venticinque milioni di copie tradotto in cinquanta lingue. Stupirsi di fronte agli eventi, dubitare, domandare, indagare è dischiudere un passaggio, andare oltre, aprirsi al nuovo, sviluppare l'intelligenza. La domanda impone una pausa; impone a riflettere. E dal pensiero nasce un altro mondo, controcorrente, alternativo. I bambini, scrive Gaarder Joestein, sanno ancora chiedersi perché. E noi adulti sappiamo interrogare e interrogarci o siamo ancorati ai nostri punti di vista e ci caliamo sulle persone e sulle situazioni con i nostri punti di vista? E se prestassimo più attenzione? Se ascoltassimo di più coloro che pensiamo non abbiano niente da dirci, …

La Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d'Autore

Patrocinata dall’Unesco per promuovere la lettura e la pubblicazione dei libri e rendere omaggio agli autori che con il loro contributo favoriscono il progresso culturale e sociale dell’umanità, la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore si festeggia oggi in tutto il mondo con numerose manifestazioni che prendono il via dalla Thailandia, da Bangkok, scelta, per quest’anno, come capitale mondiale del libro. La scelta invece del 23 aprile come data per sottolineare l’importanza del libro come strumento di educazione e confronto è stata determinata dal fatto che in questo stesso giorno morivano  nel 1616 tre grandi scrittori: William Shakespeare, Miguel De Cervantes e Inca Garcilaso de la Vega. C’è tutto il cielo e la terra in un libro, in un vero libro così scriveva lo scrittore americano Morley e qui sull’Isolachenonc’è non possiamo che essere d’accordo. Che siano libri da comodino o libri da dedicare alle persone che amiamo, che siano libri da viaggio o da cassetto, libri da

Earth Day: la Giornata della Terra

Immagine
"lalugunadellesirene" partecipa oggi con questo post alla commemorazione della Giornata della Terra indetta  per la celebrazione e la salvaguardia del nostro pianeta.  Il 22 aprile del 1970 circa ventimilioni di americani manifestarono pacificamente a favore della riforma ambientale rispondendo ad un concetto lanciato da John McConnell (1915-2012) che a novantasette anni ancora proclamava: pace, giustizia e cura della Terra.
Noi dell'Isolachenonc'è  celebriamo l'Earth Day con versi scelti dall'Iperione del poeta Holderlin  secondo cui la vita dell'uomo è manifestazione vivente della forza della natura tanto nella materia quanto nello spirito.

O natura...! Io non so cosa mi avvenga quando alzo i miei occhi dinanzi alla tua bellezza, ma tutta la gioia del cielo è nelle lacrime che piango innanzi a te, come l’amante alla presenza dell’amata. Tutto il mio essere ammutolisce e si tende, quando il soffio delicato dell’aria gioca sul mio petto. Perduto nell'…

Cesare Pavese

"Non ci si libera di una cosa evitandola ma soltanto attraversandola".

Oggi sull'Isolachenonc'è uno sguardo alla storia: il Compromesso Vittoriano.

Immagine
Il nonsense (negation of sense) è un accorgimento retorico che si presenta al lettore come un gioco linguistico o intellettuale che deve essere, ma non sempre viene riconosciuto. Carroll lo usò nelle sue opere (Alice nel Paese delle meraviglie e Attraverso lo specchio) per criptare i propri messaggi e colpire al cuore il Victorian Compromise.
Cosa fu il Compromesso Vittoriano?
In sintesi, esso rappresentò il tentativo di equilibrare  la frattura all'interno della società britannica tra quelle che all'epoca (parliamo del periodo compreso nel regno della regina Vittoria,1837-1901) vennero definite due nazioni: quella operaia e quella dei privilegiati. Così se da un lato lo Stato attuò una politica di non ingerenza economica liberalizzando il mercato, dall'altro tentò l’adozione di riforme che migliorassero le condizioni di vita e di lavoro della classe operaia. Tutta la società vittoriana fu dominata da un “soddisfatto ottimismo” nei confronti della scienza e del progresso: lo…

Alice tra sogno e realtà

Immagine
Due sono i termini caratteristici - Sogno e Realtà- intorno a cui si svolge tutta la storia di Alice e del suo viaggio  nel mondo del sottosuolo o del sotto sopra , un luogo straordinario nel quale tutte le regole del reale vengono infrante e capovolte, un mondo parallelo nel quale la logica, nel suo sforzo di indovinare  i nessi fra un evento e l’altro, è destinata ad essere continuamente sconfitta. E, il dominio dell’assurdo si rivela immediatamente sul piano degli avvenimenti e della comunicazione verbale: tutto quello che viene detto dagli abitanti del Paese delle Meraviglie sembra  costantemente contraddetto.Il linguaggio diventa prevalentemente luogo di giochi di parole e di associazioni impensabili, diventa forma incapace di esprimere un significato afferrabile e definibile. E il nonsense (gioco di parole, indovinello all'apparenza buffo miscuglio di parole senza senso) è la manifestazione più esemplare di questa negazione del senso comune.
Carroll lo usa per nascondere i pr…