Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2014

Heisenberg

Nell’ambito della realtà le cui connessioni sono formulate dalla teoria quantistica, le leggi naturali non conducono quindi ad una completa determinazione di ciò che accade nello spazio e nel tempo; l’accadere (all’interno delle frequenze determinate per mezzo delle connessioni) è piuttosto rimesso al gioco del caso. 
 Il primo principio di indeterminazione di Heisenberg

L'uomo che piantava alberi

Immagine
Tra lande dure e monotone, in una desolazione senza pari, “tra cime assolutamente sconosciute ai turisti, in quella antica regione delle Alpi che penetra in Provenza” dove l’unica vegetazione che vi cresce è la lavanda selvatica, un  pastore, Elzeard Bouffier, trascorre  la maggior parte del suo tempo a piantare ghiande. E continua sua opera senza sosta anche durante la Prima e la Seconda Guerra Mondiale. Il suo scopo è quello di dare vita alla natura che lo circonda e, nel corso degli anni, il suo paziente lavoro produce  bellissimi frutti. Scritto nel 1953 dal francese Jean Giono, L'homme qui plantait des arbres, tradotto in italiano in L’uomo che piantava alberi, è la storia di un amore per la natura, o più precisamente di una “politica dell’albero” per usare una espressione dello stesso autore, anche se “la parola politica sembra non corrispondente”. Simboli atavici di stabilità e saggezza, espressioni della grandezza del cosmo, gli alberi fin dagli inizi hanno fornito cibo e o…

Cosa sia una donna

“Come può un uomo sapere che cosa sia la vita di una donna?” disse una donna abissina. “La vita di una donna è del tutto differente da quella di un uomo: è stato Dio a decidere così. Un uomo resta sempre un uomo dal momento della circoncisione al periodo della vecchiaia. Egli è lo stesso prima e dopo essere andato con una donna. Invece, una donna che ama per la prima volta diventa un’altra. L’uomo è lo stesso prima e dopo il suo primo amore. La donna, dopo il suo primo amore,è diversa e ciò continua per tutta la vita. L’uomo trascorre una notte con una donna e se ne va. La sua vita e il suo corpo sono sempre gli stessi. La donna invece concepisce: Come madre è un’altra persona. Essa porta in sé per nove mesi il risultato di quella notte. Qualcosa cresce dentro di lei e resterà per sempre con lei. Essa è una madre e resterà tale anche se un suo figlio muore... Tutto ciò l’uomo non lo sa; egli non sa nulla. Egli non conosce la differenza tra prima e dopo l’amore, tra prima e dopo la ma…

L'ombra dell'scorpione di Stephen King

Immagine
Titolo:  L'ombra dello scorpione Autore: Stephen King Casa editrice: Bompiani Prezzo: € 14,00

Nel 1978 di  Stephen King pubblica “L'ombra dello Scorpione” romanzo che adesso viene considerato come una delle sue opere più belle. Ma è  una versione breve del romanzo che si adatta ad esigenze editoriali quella che vede la luce nel 1978 dal momento che più di 150.00 parole risultano tagliate. Nel 1990 viene pubblicata la versione integrale dell’opera così come partorita dalla mente del Re, un’espansione del romanzo originale in cui King regala ai suoi lettori nuovi personaggi e maggiori profondità a quelli già noti. Il risultato è una vera e propria epopea all'interno della quale si mescolano diversi generi letterari: l'horror, la fantascienza, il thriller, il fantastico e il romantico. 
Basta un nanosecondo di errore del computer in un laboratorio del Dipartimento della Difesa e un milione di contatti casuali per formare gli anelli di una catena di Sant'Antonio di morte. U…

I quindici migliori libri per bambini secondo The Guardian

Immagine
Invitare i bambini a leggere è contribuire alla formazione della loro personalità. Dalla tela di Carlotta a Harry Potter la scelta è veramente ricca. The Telegraph, uno dei più popolari quotidiani del Regno Unito, ha redatto una lista dei quindici migliori libri per  bambini di tutti i tempi. Diamogli un’occhiata.
La collina dei conigli Richard Adams (1972) Il romanzo narra le vicissitudini di un gruppo di conigli che intraprendono un lungo viaggio alla ricerca della loro  terra promessa tra gli idilliaci luoghi dello Hampshire e la "struttura narrativa  dell'Eneide".
The Hobbit J. R. R. Tolkien (1937) Per i lettori di tutto il mondo è il primo capitolo  del Signore degli Anelli .Qui incontriamo alcuni personaggi che ritroveremo nella trilogia. C’è il mago Gandalf il grigio che trascina lo hobbit Biblo Baggins in una avventura pericolosa.  C'è anche Gollum, incontrato lungo il cammino, qui  ancora più "agghiacciante forse perché visto attraverso gli occhi di uno …