Le streghe di Salem

Il romanzo horror thriller, che si ispira al reale processo delle streghe di Salem nel 1692, è stato scritto da Rob Zombie cantante heavy metal, regista, sceneggiatore e produttore assieme a B.K. Everson un importante autore di romanzi horror. Il libro è l'esatta riproduzione letteraria dell'omonimo film, sempre diretto e prodotto da lo stesso Rob Zombie, uscito nelle sale cinematografiche nel 2012.
Titolo originale: The Lords of Salem
Le streghe di Salem
Autore: Rob Zombie, B.K. Everson
Casa editrice: Newton Compton Editori
Data pubblicazione: aprile 2013
Prezzo: 9,90 euro, e-book 4,99 euro

I primi capitoli ci offrono delle scene abbastanza forti e ricche di suspance. Ci troviamo a Salem nel 1692, e per la precisione in un capanno mal ridotto nel bel mezzo della foresta, dove alcune donne, guidate da Margaret Morgan, stanno offrendo sacrifici a Satana. Le loro azioni vengono sventate dal reverendo Hawthorne, il giudice Mather e i due fratelli Magnus, che le catturano e le condannano al rogo. Trecento anni dopo ci troviamo ad avere a che fare con Heidi, o meglio Adelheid Elizabeth Hawthorne, ex tossico dipendente che lavora per la radio locale di Salem. Qualcosa nella  vita di Heidi inizia a cambiare quando alla radio consegnano uno scatolino con inciso sulla superficie uno strano simbolo, e all'interno un disco di una band, le Streghe, che pare provocare all'ascolto strani disturbi in tutte le ragazze e le signore della città, persino nella stessa Heidi. Pian piano la ragazza cadrà vittima sogni macabri e terrificanti. Le streghe voglio la loro rivincita, il loro riscatto, attraverso le ignare discendenti del reverendo, del giudice e di Dean Magnus. Heidi viene lasciata per ultima ad affrontare il proprio destino, un destino che si compirà proprio durante il concerto delle Streghe.
Sullo sfondo, si alternano personaggi che hanno ruoli più o meno importanti, e altri che partecipano, anche se indirettamente, alle avventure della ragazza come la sua affittuaria Lacy e le sue misteriose sorelle Sonny e Megan.
Le Streghe di Salem è un romanzo cupo, con scene e situazioni descritte in modo realistico e raccapricciante, capaci di far rabbrividire anche i più ardimentosi. Ricco di suspance di situazioni horror è un  libro che consiglio agli  appassionati del genere.




Commenti

Post popolari in questo blog

La filosofia è necessaria: il metodo zetetico.

L'infanzia nel medioevo e nell'età moderna

Agatha Mistery: la spada del re di Scozia