Dan Brown: L'Inferno.

Titolo: Inferno
Autore: Dan Brawn
Data di pubblicazione: maggio 2013
Editore :Mondadori
Prezzo: €25,00
e-book: €9,99






E' nella magnifica Firenze, luogo per eccellenza dantesco, che Dan Brown ha ambientato il suo ultimo thriller, "Inferno".
E proprio la cantica del Sommo Vate ad avergli ispirato una fitta trama di ombre, immagini da interpretare, epidemie di peste nera e colpi di scena che, susseguendosi capitolo dopo capitolo, tengono il lettore col fiato sospeso;  i ritmi sono incalzanti e l'azione è serrata. "La lingua di Dante è viva, dettagliata e a tratti inquietante" ha dichiarato lo scrittore. "Ho preso parte dell'Inferno e l' ho collocato nella testa del cattivo, un fanatico di Dante, uno che prova a scrivere ed a parlare come il Vate." Comincia cosi L'inferno di Dan Brawn, con il professore Robert Langdon, tra l'altro protagonista degli ultimi quattro capolavori dello scrittore, esperto in simbologia religiosa e docente all'università di Harward, riverso in un letto di ospedale, moribondo con una ferita alla testa e con un amnesia che non gli consente di ricordare cosa è accaduto nelle ultime 48 ore. Il professore non ricorda né come sia arrivato a Firenze né chi l'ha colpito cosi forte da togliergli quasi la vita. La sua mente è un turbinio di visioni che non riesce decodificare; "Cerca e trova" questo continua a ripetergli. Ben presto il professore constata, suo malgrado, di non essere fuori pericolo: un killer   assoldato da un oscura organizzazione internazionale, il Consortium, tenta di ucciderlo in ospedale, fallendo. Al professore non resta che fuggire. Tra le vie e i luoghi simboli della Firenze di Dante, aiutato dall'affascinante dottoressa Sienna Brooks, Langdom cercherà di ricostruire, basandosi sugli indizi a sua disposizione, il motivo di quella strana  e assurda situazione.


Dan Brawn (1964) docente di lingua inglese a New Hampshire negli Stati Uniti,  scrittore , romanziere , appassionato di storia dell'arte è da sempre stato affascinato dai codici segreti e daglianagrammi. Questo grande amore gli ha ispirato la sua maggiore opera, successo editoriale, Il codice da Vinci. Tra gli altri best sellers ricordiamo: Angeli e Demoni e il Simbolo Perduto. 

Commenti

Post popolari in questo blog

La filosofia è necessaria: il metodo zetetico.

L'infanzia nel medioevo e nell'età moderna

La modernità di Virginia Woolf: Mrs Dalloway.