Macbeth

"Occultate, voi stelle, i vostri fuochi, Che la luce non veda i miei neri e profondi desideri. Non veda l'occhio ciò che fa la mano; ma accada ciò che l'occhio, una volta compiuto, temerà di guardare" 
-Macbeth-

"I desideri: la loro esistenza e persistenza sono indipendenti dal nostro giudizio.Ragionevolmente incontrollabili, la loro esistenza dipende dall'appetito" - affermava Platone-.
Macbeth è la tragedia del desiderio che nel suo caso specifico si concretizza in un oggetto:  la corona di Scozia.
La più corta tra le tragedie di Shakespeare da leggere e su cui riflettere in questi pomeriggi d'inverno.

Commenti

Post popolari in questo blog

La filosofia è necessaria: il metodo zetetico.

L'infanzia nel medioevo e nell'età moderna

La modernità di Virginia Woolf: Mrs Dalloway.