Stargirl di Jerry Spinelli


Leo Borlock non ha mai incontrato nessuno come la quindicenne Stargirl Cumino al Mica Area High School. I suoi vestiti sono diversi come lo sono i suoi manierismi,  ha un ratto domestico che porta in giro in una borsa di tela  sulla quale spicca la foto di un girasole e ha un ukulele che strimpella ballando intorno alla mensa e augurando, giorno dopo giorno, il buon compleanno a chi quel giorno compie gli anni. Stargirl non ha paura di essere se stessa, ma sono in molti nella scuola ad evitarla ad eccezione di Dori Dilson e di altri ragazzi impopolari come lei. Quando Stargirl diventa una cheerleader le cose sembrano andar bene: Stargirl è accettata dalla maggioranza e Leo scopre di provare nei suoi confronti un sentimento corrisposto di amore...
Ma la popolarità conquistata si ribalta in diffidenza e la "stranezza"di cui Stargirl, che non ha mai paura di essere e mostrarsi per quello che è realmente, è etichettata viene affibbiata anche a Leo. Messo al bando insieme alla sua ragazza, invece di essere orgoglioso e difendere il suo amore per lei, Leo continua a nascondere qualsiasi connessione con Stargirl...

Nominato dall'Entertainment Weekly come il miglior romanzo YA di tutti i tempi,  Stargirl di Jerry Spinelli parla di  popolarità e della sfida che tanti bambini e ragazzi affrontano nel dover scegliere se essere, agire, osservare, vestire e di pensare in un certo modo solo per adattarsi, o di essere semplicemente se stessi. E' una scelta difficile - una scelta impossibile, a volte. 



Titolo: Stargirl
Autore: Jerry Spinelli
Casa editrice: Mondadori
Prezzo: € 9,50




Commenti

Post popolari in questo blog

La filosofia è necessaria: il metodo zetetico.

L'infanzia nel medioevo e nell'età moderna

La modernità di Virginia Woolf: Mrs Dalloway.