Corto Maltese

 L’arte del fumetto  ha reso celebre l’Italia a livello internazionale. Oggi sull'Isolachenonc'è vogliamo rendere omaggio a Hugo Pratt e al suo capolavoro: Corto Maltese. 

Lui è un viaggiatore, un  marinaio ironico, un uomo senza preconcetti  che non viene da un paese preciso, un anti-eroe che alla ricchezza preferisce libertà e fantasia: Corto Maltese è un personaggio “cult”, un vero e proprio mito letterario del Novecento, il simbolo grafico del Vero Viaggiare. Fu creato dal grande disegnatore veneziano Hugo Pratt le cui strisce, opere grafiche e acquarelli vengono esposti nei più importanti musei del mondo. Il termine "letteratura disegnata" (graphic novel) è stato coniato per definire il suo genere. Quando, nel 1967, Pratt presentò Corto Maltese nell'avventura epica "La ballata del Mare Salato", stabilì lo standard per tutti i fumetti d'avventura per adulti in Europa.  Oggi  è considerato uno dei maestri dell'arte comics . Di lui Umberto Eco scrisse: “Quando ho voglia di rilassarmi leggo un saggio di Engels, se invece desidero impegnarmi leggo Corto Maltese”.







Ispirato al fumetto di Pratt il lungometraggio animato è visibile a questo indirizzo: 
https://www.youtube.com/watch?v=iqfkyCk3h5U

Commenti

Post popolari in questo blog

La filosofia è necessaria: il metodo zetetico.

L'infanzia nel medioevo e nell'età moderna

La modernità di Virginia Woolf: Mrs Dalloway.